Sélectionner une page

Maestri di sci

Perché gli maestri di sci usa ski~mojo?

In Francia, più di 200 maestri di sci usano lo « ski-mojo » e tutti hanno una storia.

Cédric è 32 anni. È molto in forma, non ha mai avuto feriti. Insegna sci tutto l’inverno in una piccola stazione sciistica e ha clienti molto diversi. Ama lo sci anche per lui e con i suoi figli. Negli ultimi due anni ha usato ski-mojo ogni giorno per evitare l’affaticamento e proteggere le ginocchia.

Leslie è 28. Lei ha già rotto i suoi legamenti tre volte. Lei sa già che sofferenza. Dal momento che lei ha sofferto di dolore al ginocchio, non è stato in grado di fare tutti gli sport necessari per rimanere in forma. L’ uso del « ski-mojo » gli permette di sciare senza dolore al ginocchio e rimanere in montagna per allenarsi più a lungo. Come giovane maestro di sci, trascorre molto tempo con i principianti ei bambini. L’insegnamento ai principianti è molto impegnativo per le ginocchia mentre trascorre un sacco di tempo nello spazzaneve. Nella posizione di spazzaneve, ski~mojo riduce la pressione sulle ginocchia in modo sufficiente per evitare dolori e usura della cartilagine.
L’ inverno scorso ha completato il suo diploma di maestro di sci con ski-mojo. Nessuno si accorse che l’ aveva sotto i suoi pantaloni da sci.

Christophe è 32. Nel 2009 ha avuto un gravissimo incidente moto che gli ha fatto esplodere completamente il ginocchio sinistro. Quando si trovava in ospedale, i medici gli chiedevano quale lavoro stesse facendo. Quando rispose « maestro di sci », il chirurgo gli disse che avrebbe dovuto cambiare lavoro perché la ricostruzione del ginocchio non gli avrebbe più permesso di sciare. Dopo 12 interventi chirurgici, può camminare ma non correre o andare in bicicletta. Non ha un’ estensione totale e non può superare un angolo di 90°. I muscoli della gamba sinistra sono atrofizzati. Mettendo troppa pressione sulla gamba sinistra gli dà dolore al ginocchio e crolla se si appoggia solo sulla gamba sinistra. Amava lo slalom e fu uno dei migliori maestri di sci in Francia. Naturalmente, dopo l’ incidente, non poteva immaginare di tornare su una pista di slalom. Quando ha provato lo ski-mojo, poteva sentire subito la differenza. Nessun dolore sul ginocchio e abbastanza potenza sulla gamba sinistra. Cercava di rientrare in una pista di slalom e dopo alcune discese riuscì a padroneggiarli correttamente. Ora è tornato in competizione con i suoi colleghi. Riesci a immaginare quanto sia felice? Guarda il video nella parte superiore di questa pagina. E’ Christophe. Potresti dire che è gravemente ferito?

Mélanie ha 39 anni. Ha un storia dell’atleta nella Coppa del Mondo. La sua specialità? Lo slalom gigante. I suoi problemi alla schiena l’hanno impedita di essere al top 10. Per alcuni anni ha insegnato sci, ma sa che la schiena è il suo punto debole. Quando comincia a sentire l’insorgenza del dolore, usa lo ski-mojo. La capacità del dispositivo di assorbire le gobbe e di sciare in maniera più fluida permette di evitare le crisi di lombalgia. Ma dobbiamo ammettere che inizialmente, le sensazioni con lo ski-mojo non erano ideali per lei. Ha impiegato alcuni giorni per accettare ciò che definisce una piccola mancanza di libertà nei suoi movimenti. Ora sta padroneggiando il suo nuovo « strumento di lavoro ». Non sa più gli attacchi del dolore lombare e prende un grande piacere sugli sci. Guarda come danze tra le gobbe » nel terzo video.